Albo Pretorio on-line

Amministrazione Trasparente

Posta Elettronica Certificata

Codice Disciplinare dipendenti

Imposta Unica Comunale

Cambio di Residenza

Fatturazione Elettronica Comune Stilo

MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO, DEI FLUSSI DOCUMENTALI E DEGLI ARCHIVI COMUNALI

Funzioni Associate

Albo delle Associazioni

Beni Confiscati

 

Centro Studi T.Campanella

Centro Studi Tommaso Campanella

Borghi d'Italia

Stilo, uno dei borghi più belli d'Italia

Fotogallery

Galleria Fotografica

STILO, UNO DEI BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA

I cookie aiutano a fornire servizi di qualità. Navigando su questo sito accetti il loro utilizzo.     Informazioni

Pagamenti on line - pagoPA

Clicca sull'immagine per accedere ai servizi di pagamento on-line attivati dal Comune:
 
PagoPA Comune di Stilo
 
 
pagoPA è un servizio che consente a cittadini e imprese di pagare in modalità elettronica la Pubblica Amministrazione. 
Attraverso il sistema PagoPA® è possibile effettuare il pagamento con le seguenti modalità:
pagamento libero con carta di credito o debito o prepagata, oppure il bonifico bancario o il bollettino postale nel caso si disponga di un conto corrente presso banche, poste e altri prestatori di servizio di pagamento aderenti all'iniziativa 
 
Accedi al portale al cittadino EntraNext del comune di STILO:

News

07/12/2019

 In data 28 novembre 2019, la Commissione Straordinaria con delibera con i poteri del Consiglio n° 14 ha approvato la costituzione del gruppo comunale di volontari di protezione civile. Questo nuovo gruppo si propone l'obiettivo di potenziare le possibilità operative della protezione civile locale sia in fase preventiva che di emergenza.

Il gruppo è aperto a tutti i maggiorenni che hanno il desiderio di impegnarsi attivamente per il proprio territorio, donando parte del  prezioso tempo libero per il bene comune.
Gli iscritti al gruppo saranno impiegati in tutte le attività istituzionali tipiche della protezione civile (previsione, prevenzione, soccorso e superamento dell'emergenza) e avranno uno stretto coordinamento con i Settori competenti del Comune di Stilo, che ne ispirerà e supporterà l'azione.
Prossimamente verrà organizzata un’iniziativa pubblica, dedicata ad illustrare ai cittadini le attività e le possibilità di partecipazione al gruppo.
I volontari inscritti, potranno accedere a vari tipi di attività formative ed addestrative e collaboreranno con i Settori del Comunale di Stilo anche con attività di sopralluogo, di monitoraggio, di rilievo e di supporto alla pianificazione di emergenza.

 

SCARICA IL BANDO, IL REGOLAMENTO E IL MODELLO DI DOMANDA. Risultato immagini per LOGO PDF"

06/12/2019

 Si è svolto a Locri, presso il salone pastorale diocesano di Via Caprera, il convegno-seminario tecnico sugli “Edifici di culto”. L’appuntamento ha preso inizio dai saluti dei rappresentanti istituzionali. Dopo quello del Vescovo di Locri-Gerace, Mons. Francesco Oliva, e del Sindaco di Locri, Dr. Giovanni Calabrese, è stata la volta del Viceprefetto Dr. Maurizio Ianieri, componente della Commissione Straordinaria del Comune di Stilo. A seguire, il presidente dell’Ordine degli architetti della Provincia di Reggio Calabria, Arch. Salvatore Vermiglio, e Don Valerio Pennasso, direttore dell’Ufficio nazionale beni culturali ecclesiastici ed edilizia di culto della Cei-Conferenza episcopale italiana.

“Discutere degli edifici di culto - ha affermato il Dr. Ianieri nel corso del suo intervento -, dalla progettazione di nuove opere al restauro di beni monumentali, mettendo anche in rilievo le complessità che tutto ciò potrebbe comportare, significa capacità di integrare le politiche locali di promozione del territorio, per uno sviluppo armonioso. Sviluppo che può essere possibile solo ed esclusivamente nella legalità. Meglio ancora se tutto ciò si fa attraverso politiche di promozione concertata”.

Il convegno – seminario tecnico è stato promosso dalla Diocesi di Locri-Gerace, in collaborazione con l’Ufficio Nazionale Beni Culturali Ecclesiastici e l’Edilizia di Culto della Conferenza Episcopale Italianala, del Segretariato Regionale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dell’Ordine degli Architetti Paesaggisti, Pianificatori e Conservatori della Provincia di Reggio Calabria.  Scopo del convegno è stato quello di rafforzare la cultura e la sensibilità sull’edilizia di culto attraverso il tema della progettazione per le nuove chiese e per la tutela e il restauro del patrimonio ecclesiastico esistente.

Al fine di delineare un quadro esaustivo sono stati associati stimati relatori, per delineare il tema dell’edilizia di culto “dal progetto al restauro”, in tutte le possibili sfaccettature e con particolare attenzione agli aspetti teologici e liturgici, alle tecnologie e ai materiali per il recupero e alle eventuali criticità di settore. Sono stati inoltre evidenziati due casi limite di restauro su edifici di culto, uno di questi quello riguardante la Chiesa Matrice di Stilo.

E a proposito di questo argomento il Dr. Maurizio Ianieri ha inteso ribadire che “sicuramente tra le priorità dell’azione amministrativa della Commissione Straordinaria è rientrata a pieno titolo la questione dell’edificio sacro di Stilo, ormai chiuso per restauro dal lontano 1996. Proprio una settimana addietro - ha ricordato il Viceprefetto, componente della Commissione Straordinaria del Comune di Stilo -, pur riconoscendo la complessità della vicenda, è stata raggiunta una importante intesa tra il Comune di Stilo, il Segretario Regionale dei Beni Culturali della Calabria, il Vescovo della Diocesi di Locri-Gerace e il Prefetto di Reggio Calabria, per accelerare la ripresa dei lavori di restauro del Duomo e una quanto più immediata sua riapertura al culto”. 

02/12/2019

 La Commissione Straordinaria del Comune di Stilo, nella persona del Viceprefetto Dr. Maurizio IANIERI, parteciperà al convegno-seminario sugli edifici di culto organizzato a Locri dalla Diocesi per il giorno 6 dicembre. Al centro dell'incontro il restauro della Chiesa Matrice di Stilo.

(sopra, la locandina ufficiale dell'iniziativa).

28/11/2019

 Dopo un periodo di interlocuzioni, incontri e approfondimenti tra le diverse parti in causa, è stata siglata un’intesa che mira alla riapertura del Duomo o Chiesa Matrice di Stilo e alla fruizione e valorizzazione dei beni monumentali dell’importante centro della Città Metropolitana di Reggio Calabria.

Il Protocollo stipulato tra il Comune di Stilo, il Segretariato regionale del Ministero dei beni e attività culturali della Calabria e la Diocesi di Locri-Gerace, ha come garante il Prefetto di Reggio Calabria  dr. Massimo Mariani, firmatario dello stesso accordo.

Tutto è iniziato all’indomani dell’insediamento della Commissione Straordinaria al Comune di Stilo. Tra gli obiettivi della triade, composta dal Viceprefetto dr. Maurizio Ianieri, dal Viceprefetto Aggiunto dr. Roberto Micucci e dalla dr.ssa Rosanna Pennestrì, funzionario economico-finanziario, tra gli obiettivi è rientrato quello della rivitalizzazione del paese attraverso percorsi tematici necessari ad attrarre flussi turistici sempre più numerosi.

Di conseguenza, ha ritenuto necessario intraprendere iniziative finalizzate a valorizzare l’immenso patrimonio storico, culturale, artistico e paesaggistico del territorio comunale.

L’azione di potenziamento di tali beni da parte della Commissione Straordinaria ha preso in considerazione quei siti che rivestono importanza simbolica per Stilo ma che invece da molto tempo, per vari motivi, sono rimasti scarsamente fruibili da parte della gente del posto e soprattutto da parte dei turisti.

Per tale motivo, la Commissione Straordinaria, anche dopo un intenso periodo di ascolto della comunità, ha avviato una intensa azione sul territorio partendo proprio dal monumento che in questo momento più necessita di un forte stimolo da parte degli addetti ai lavori, la Chiesa Matrice o Duomo di Stilo. Il bene architettonico appartenente alla Diocesi di Locri-Gerace, antica sede parrocchiale di Stilo, è chiuso al culto da quasi un quarto di secolo. Su di esso sono stati compiuti finora interventi di restauro molto importanti da parte del Ministero dei beni culturali. Per il completamento dei lavori di restauro necessitano altri interventi, quelli definitivi, prima della riapertura al culto dell’edificio sacro.

Grazie all’intesa raggiunta alla Chiesa Matrice di Stilo riprenderanno subito i lavori, a cominciare dal portone e per realizzare gli interventi necessari per riaprirla al culto in tempi molto brevi.

E anche durante l’esecuzione delle opere la chiesa sarà un “cantiere aperto”, dove ognuno potrà entrare in sicurezza e visitare l’edificio monumentale.

Ripagato l’impegno della Commissione Straordinaria per tale obiettivo, grazie alla disponibilità manifestata dal dr. Salvatore Patamia, segretario regionale del MiBACT Calabria, dal Vescovo di Locri-Gerace, mons. Francesco Oliva, e soprattutto dal Prefetto di Reggio Calabria, dr. Massimo Mariani, che hanno sottoscritto l’intesa per la concreta attuazione degli interventi nel breve periodo.

L’accordo prevede, inoltre, la creazione di un percorso turistico-culturale nel centro antico di Stilo attraverso i beni artistici sacri, per dare un messaggio chiaro alla gente e garantire un accesso guidato agli stessi, spesso poco conosciuti e che possono costituire volano di sviluppo anche economico per il territorio.

A margine dell’appuntamento presso il Comune di Stilo per la sottoscrizione dell’accordo istituzionale, la Commissione Straordinaria ha colto l’occasione per fare un primo sommario rendiconto dei primi mesi della propria gestione, caratterizzata da una intensa attività programmatoria e d’indirizzo e controllo per il raggiungimento di obiettivi concreti e realizzazione delle opere in maniera chiara e trasparente.

Senza alcun onere per l’Ente è stata innanzitutto rinvigorito l’organigramma dell’Ente, mediante l’inserimento di figure professionali nei settori che più necessitavano di un supporto.

E con l’ausilio della struttura gestionale comunale sono state individuate delle priorità d’intervento, non perdendo alcuna opportunità di finanziamento che si è presentata.

Quella che è stata presentata dalla Commissione Straordinaria a margine dell’appuntamento per la sottoscrizione del protocollo d’intesa interistituzionale è soltanto la lista delle attività ritenute preminenti.

Uno dei principali riferimenti è il Contratto Istituzione di Sviluppo (Cis), fortemente caldeggiato dal Prefetto Mariani, stipulato con altre realtà locali del comprensorio, che racchiude proposte progettuali concrete per un valore di oltre dieci milioni di euro. Esso comprende la realizzazione della funivia che andrà a collegare il paese fino al piano del Castello sul monte Consolino, la strada di circonvallazione a ridosso dell’antica cinta muraria e che potrà garantire l’accesso al centro storico per la valorizzazione dello stesso, la ricostruzione dell’antico Teatro San Giorgio e della Porta Reale, il completamento dell’ex Palazzo delle Monache, per la destinazione a fini sociali e culturali.

Nel settore ambiente presto dovranno iniziare i lavori per la realizzazione dei depuratori e l’avvio della raccolta differenziata.

La Commissione Straordinaria sta lavorando per attuare un piano comunale adeguato di Protezione civile, favorendo il volontariato e a garanzia della sicurezza dei cittadini tutti.

Significativo il fatto che la Commissione Straordinaria, anche ai fini del controllo del territorio, dopo 26 anni ha dotato il Comune di Stilo di un’autovettura necessaria per diverse funzioni istituzionali, tenendo conto anche della conformazione del territorio.

Con fondi già acquisiti del Ministero dell’Interno è previsto un intervento per mettere in sicurezza alcune strutture dell’edificio comunale, verranno realizzati tutti i lavori necessari ad ottenere l’omologazione del campo sportivo e renderlo disponibile per l’attività agonistica, sarà ampliato il sistema di videosorveglianza comunale.

E ancora, è stato già deliberato un atto d’indirizzo per la realizzazione del Parco della Legalità, che verrà allestito sotto l’area di Piazza San Giovanni T., opera utile alle famiglie, con giochi e attrezzature didattiche.

La Commissione Straordinaria nelle scorse settimane con il responsabile del Dipartimento Urbanistica e beni culturali della Regione Calabria un verbale d’intesa in virtù del programma “Borghi di Calabria”, per un finanziamento di 400 mila euro per il primo museo al mondo, il Campanella Museum & Experience, dedicato al filosofo Tommaso Campanella, che verrà realizzato nelle sale intorno al Chiostro del Palazzo San Giovanni. A tal proposito è stata già approvata con apposita delibera la scheda di fattibilità dell’importante strumento culturale e che prevede anche la sistemazione del Fondo Antico della Biblioteca Civica, conservata nello stesso palazzo.

All’appuntamento di Stilo hanno partecipato anche i vertici provinciali dei Carabinieri, guidati dal colonnello Giuseppe Battaglia, responsabile del Comando provinciale di Reggio Calabria.

10/10/2019

 Tra gli obiettivi della Commissione Straordinaria del Comune di Stilo rientra quello della rivitalizzazione della cittadina grecanica attraverso la creazione di percorsi tematici per attrarre flussi turistici sempre più numerosi.

Di conseguenza, è necessario valorizzare l’immenso patrimonio storico, culturale, artistico e paesaggistico del territorio comunale.

L’azione di potenziamento di tali beni da parte della Commissione Straordinaria vuole partire da quei siti che rivestono particolare importanza simbolica per Stilo ma che purtroppo, da ormai troppo tempo, per vari motivi sono scarsamente fruibili da parte della gente del posto e dei turisti.

Per tale motivo, la Commissione Straordinaria, composta dal Viceprefetto dr. Maurizio Ianieri, dal Viceprefetto aggiunto dr. Roberto Micucci e dalla dr.ssa Rosanna Pennestrì, ha avviato una intensa azione sul territorio partendo proprio dal monumento che in questo momento più necessita di un forte stimolo da parte degli addetti ai lavori, la Chiesa Matrice, il “Duomo” di Stilo.

Il bene architettonico - appartenente alla Diocesi di Locri-Gerace, antica sede parrocchiale di Stilo - è chiuso al culto da oltre 20 anni. Su di esso sono stati compiuti finora interventi di restauro molto importanti da parte del Ministero dei beni culturali, ma ne sono necessari di ulteriori per consentirne la riapertura al culto.

La Commissione Straordinaria ha compiuto un dettagliato sopralluogo presso la Chiesa Matrice, con il supporto della responsabile della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Reggio Calabria e la provincia di Vibo Valentia, arch. Maria Reggio, con i responsabili dei settori comunali competenti, al fine di verificare lo stato dei lavori.

Per il completamento dei lavori di restauro della Chiesa Matrice di Stilo sono in standby tre distinti finanziamenti per oltre 600mila euro, pertanto è intendimento della Commissione Straordinaria, d’intesa con il Vescovo di Locri-Gerace, Mons. Francesco Oliva, intraprendere tutte le iniziative occorrenti presso il Segretariato regionale per i beni culturali della Calabria al fine di favorire la ripresa dei lavori di restauro e il completamento dell’opera.

Al contempo, la Commissione Straordinaria e la Diocesi di Locri – Gerace hanno avviato la predisposizione di un protocollo d’intesa con la Soprintendenza ai beni culturali per creare un percorso attraverso i beni artistici del centro storico di Stilo, che possa consentire la fruizione e rivitalizzazione di tutto lo straordinario patrimonio artistico ed architettonico di Stilo, che non si limita alla famosa Cattolica ma comprende tesori nascosti che attendono solo di essere riscoperti.

25/09/2019

 Se per alcune persone l’arrivo dell’autunno porta con sé un po’ di malinconia, per altre avviene l’opposto. Questa stagione, infatti, sembra essere perfetta per concedersi delle gite fuori porta o delle minivacanze. Il colore delle foglie che ingialliscono, creando sfumature calde sui paesaggi, che vanno dal giallo tenue al rosso intenso, le sagre gastronomiche, che in questo periodo sono molto numerose, e le cantine che aprono le porte al pubblico per l’inizi della vendemmia, sono un vero e proprio invito a viaggiare. 

Per rendere ancora più interessanti queste fughe dalla città e dal tran-tran quotidiano, PaesiOnLine.it è andato a caccia di tesori nascosti da segnalare ai suoi utenti. Borghi, piazze, statue e monumenti di enorme bellezza, poco noti e sconosciuti ai più, che meritano di essere visti almeno una volta.

Ecco, dunque, la selezione dei migliori punti di interesse, da inserire nei viaggi d’autunno.

Tra essi spicca la Cattolica di Stilo.

Cattolica di Stilo

Questa chiesa è una delle maggiori testimonianze della dominazione bizantina in Calabria. Sebbene non abbia dimensioni imponenti, riesce ugualmente a colpire il visitatore, grazie alla sua posizione ai piedi del Monte Consolino, che sembra inglobare l’edificio all’interno del paesaggio. La facciata e l’esterno della chiesa sono caratterizzati da un’architettura semplice e pulita, con decorazioni sobrie ma di grande impatto scenico. Una linearità che continua anche all’interno, che non per questo risulta poco scenografico: una volta dentro, infatti si viene immediatamente colpiti da un ricco complesso di volte e colonne attraverso le quali filtra prepotentemente moltissima luce.

Seguono:

Piazza Bovio – Piombino 

La statua del Gigante – Monterosso al Mare

Il borgo dipinto di Orgosolo

Il borgo di Isola Santa

24/09/2019

 Si comunica che presso il Comune di Stilo è stato attivato il servizio di pagamento tramite bancomat e carte di credito (POS).

Il servizio, attivato nell’ottica della semplificazione delle procedure amministrative e dei rapporti con la pubblica amministrazione, verrà incontro alle esigenze dei cittadini che chiedono un'amministrazione sempre più agevole.

 

Il nuovo sistema di pagamento può essere utilizzato per il versamento di tributi (escluso IMU e TARI, la cui normativa specifica prevede l’utilizzo del Modello F24), canoni, entrate patrimoniali e diritti vari, in alternativa ai metodi già utilizzati.

 

Per usufruire del nuovo servizio è necessario recarsi all’Ufficio demografico del Comune, presso il quale è installato il POS, fermo restando i limiti di pagamento regolati dai rapporti contrattuali con l’istituto bancario erogante la carta di pagamento utilizzata. L’operazione non comporta spese o commissioni per l’utente.

 

Mediante POS si potranno effettuare i seguenti pagamenti:

§  canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche;

§  depositi cauzionali;

§  diritti di rogito;

§  diritti di segreteria;

§  diritti per rilascio certificati anagrafici e di carte di identità oneri di urbanizzazione e proventi dell’attività edilizia in genere;

§  preavvisi e verbali relativi a violazioni al Codice della strada ed altre sanzioni amministrative di competenza dell’ente;

§  proventi di concessioni e servizi cimiteriali;

§  rimborsi spese ed altre entrate di pertinenza comunale;

§  buoni mensa scolastica;

§  contributo scuolabus.

16/04/2019

 La Regione Calabria ha ammesso il Comune di Stilo tra i Progetti strategici per la valorizzazione dei Borghi della Calabria ed il potenziamento dell’offerta turistica e culturale. Tra le priorità strategiche la Regione Calabria ha scelto le proposte avanzate nei mesi scorsi dall’Amministrazione Comunale di Stilo.

Tra tali proposte spicca il CAMPANELLA MUSEUM & EXPERIENCE, un museo unico, un vero e proprio percorso alla scoperta del filosofo Tommaso Campanella. Un’idea sviluppata nel 450esimo anniversario della nascita del figlio illustre di Stilo. Sarà finalmente un omaggio concreto a questo grande personaggio della cultura del Cinque-Seicento, nella città in cui è nato. Muovendosi per le sale del Chiostro di San Giovanni, preventivamente ristrutturate allo scopo, si godrà di un’esperienza in prima persona delle atmosfere, dei suoni, degli scenari e dei costumi che hanno visto protagoniste le vicende legate a Campanella ed al suo tempo. Mescolando esperienze virtuali ed ambienti immersivi, alternando exhibit interattivi, momenti di visione collettiva e di fruizione individuale, verrà assicurata al visitatore un’esperienza variegata, emozionante e coinvolgente. Un racconto che andrà nel cuore del vissuto di Tommaso Campanella, oltre il mito. Ed è anche previsto un tour di realtà virtuale che fa il visitatore come se fosse al tempo di Campanella. E tra le proposte ammesse dalla Regione Calabria è prevista anche la creazione di un OSTELLO all’interno del Palazzo San Giovanni. Tutto ciò va ad aggiungersi ai finanziamenti già ottenuti dallo stesso Ente regionale per un intervento di valorizzazione dell'area del Castello Normanno situato sul Monte Consolino, per 300. mila Euro, per il completamento della Chiesa Matrice (Euro 200 mila) e il Percorso minerario delle Reali Ferriere di Stilo, un progetto a rete con i Comuni di Pazzano, Bivongi e Mongiana che ha ottenuto un finanziamento complessivo di un milione e mezzo di euro.

09/04/2019

 Sono in vigore le nuove tariffe dell'Imposta Unica Comunale (IUC) riguardante nello specifico l'IMU la TASI e la TARI. Per conoscere le varie tipologie e le aliquote da applicare si pregano i Sigg. Contribuenti di consultare il prospetto pubblicato su questo sito web, cliccando sul titolo di questa news. COLLEGARSI AL SITO internet www.amministrazionicomunali.it PER IL CALCOLO DEL TRIBUTO CHE INTERESSA E LA STAMPA DELL'F24. Per versare l'acconto la scadenza è quella del 17 giugno 2019, per il saldo, invece, entro il 16 dicembre 2019. Per ulteriori informazioni chiamare l'Ufficio Tributi del Comune di Stilo e chiedere di parlare con la responsabile Sig.ra Teresa Cuomo.

 

27/03/2019

 Il Comune di Stilo è uno dei primi comuni della regione Calabria ad entrare nell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente ANPR.

Un obiettivo raggiunto grazie all’accurato lavoro di bonifica dei dati anagrafici, portato a compimento dagli uffici Anagrafe, Stato civile e Sistemi informativi del Comune con il supporto del Ministero dell’Interno, del partner tecnologico Kibernetes srl e grazie anche al convinto investimento profuso in termini di innovazione, intesa come strumento indispensabile per il miglioramento dei servizi.

Un risultato che si traduce concretamente in migliori servizi per i Cittadini con la possibilità, ad esempio, di ottenere il rilascio di certificazioni anagrafiche, fruendo della banca dati dell’anagrafe nazionale di tutti i comuni Italiani da qualsiasi di essi in cui il cittadino si trovi.

L'Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente costituisce una trasformazione epocale nei servizi demografici: cambia il concetto stesso di residenza che non è più legata al solo territorio comunale ma estende i suoi confini a tutto il territorio nazionale. Per questo i cittadini Stilesi potranno d'ora in poi richiedere in ogni momento la stampa dei certificati anagrafici da altri comuni (purché anch'essi già migrati in ANPR).

01/07/2016

Come da Ordinanza Sindacale n. 10/2014 è vietato il pascolo vagante o brado in tutto il territorio comunale, su suoli privati e pubblici, di mandrie e greggi se non preventivamente a norma di legge. Tale divieto vige in modo particolare sul Monte Consolino e aree pertinenti di proprietà comunale appartenente al SIC (Sito di Interesse Comunitario) "Vallata dello Stilaro". L'Ufficio Tecnico comunale e il Servizio di Polizia Locale sono incaricati della sorveglianza dell'esecuzione della stessa ordinanza.

IL TESTO INTEGRALE DEL PROVVEDIMENTO DEL SINDACO E' VISIONABILE E SCARICABILE DALL'ALBO PRETORIO ONLINE, SU QUESTO SITO ISTITUZIONALE, ALLA SEZIONE ORDINANZE.

 

Stemma Comune Stilo 

Comune di Stilo - Viale Roma, 34 - 89049 Stilo (RC)

Telefono: 0964776006  -  Telefax: 0964775312

Partita I.V.A.: 00315870808 - Codice Fiscale: 81001070804  

e-mail : sindaco@comune.stilo.rc.it


 

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.444 secondi
Powered by Asmenet Calabria