Albo Pretorio on-line

Amministrazione Trasparente

Posta Elettronica Certificata

Codice Disciplinare dipendenti

Imposta Unica Comunale

Cambio di Residenza

Fatturazione Elettronica Comune Stilo

MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO, DEI FLUSSI DOCUMENTALI E DEGLI ARCHIVI COMUNALI

Funzioni Associate

Albo delle Associazioni

Beni Confiscati

 

Centro Studi T.Campanella

Centro Studi Tommaso Campanella

Borghi d'Italia

Stilo, uno dei borghi più belli d'Italia

Fotogallery

Galleria Fotografica

STILO, UNO DEI BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA

I cookie aiutano a fornire servizi di qualità. Navigando su questo sito accetti il loro utilizzo.     Informazioni

Pagamenti on line - pagoPA

Clicca sull'immagine per accedere ai servizi di pagamento on-line attivati dal Comune:
 
PagoPA Comune di Stilo
 
 
pagoPA è un servizio che consente a cittadini e imprese di pagare in modalità elettronica la Pubblica Amministrazione. 
Attraverso il sistema PagoPA® è possibile effettuare il pagamento con le seguenti modalità:
pagamento libero con carta di credito o debito o prepagata, oppure il bonifico bancario o il bollettino postale nel caso si disponga di un conto corrente presso banche, poste e altri prestatori di servizio di pagamento aderenti all'iniziativa 
 
Accedi al portale al cittadino EntraNext del comune di STILO:

News

07/01/2021

 Oggi ricorre la Festa del Tricolore, Giornata Nazionale della Bandiera, istituita dalla legge n. 671 del 31 dicembre 1996, per celebrare la Bandiera Nazionale italiana.

Il nostro Tricolore compie 224 anni: Il primo tricolore italiano fu generato nell’incontro di quattro città e territori (Reggio Emilia, Modena, Ferrara e Bologna) che il 7 gennaio 1797 costituirono la Repubblica Cispadana.

Il 7 gennaio è il giorno che segna - come disse Carducci - il Natale della Patria.

E’ sempre una forte emozione rievocare la nostra bandiera, il drappo verde, bianco e rosso, che rappresenta per tutti noi la coscienza nazionale e civile, il sentimento di identità e di appartenenza alla comunità, che trae origine dalla memoria del nostro lungo processo storico attraverso il quale siamo diventati una Nazione. Una grande Nazione. L’emozione è data dalla forza che la bandiera evoca in ogni angolo del Paese e in ogni periodo storico. Più di ogni altra cosa esprime e rappresenta la solidarietà, l’unità, l’identità e il cuore del nostro popolo.

Il Tricolore è da sempre considerato come un emblema del coraggio e dell’ardimento che ha ispirato coloro che hanno combattuto, sacrificandosi, per la libertà e l’eguaglianza.

L'art. 12 della Costituzione attesta che il tricolore è la bandiera della nostra Repubblica.

E, così, il Tricolore colora oggi i successi della nostra Italia e continua a sventolare in occasione di ogni conquista civile, scientifica o sportiva, nelle ricorrenze e nelle feste, nelle nostre missioni di pace e di solidarietà. Il nostro tricolore racchiude in sé ed esprime gli ideali, i valori e i principi della unità e della libertà, della dignità della persona umana e della giustizia. In tal senso, costituisce un costante stimolo ad impegnarci, ciascuno per la sua parte, come Istituzioni e come Cittadini, per operare nel presente e per costruire il futuro.

La bandiera tricolore, che oggi salutiamo con gioia, è il simbolo dell’identità nazionale, rappresenta l’orgoglio dell’appartenenza ad un mondo di valori, all’amore della Patria. E naturalmente ricorda la più importante fra tutte le battaglie: quella per la democrazia.

E quanto più c’è aderenza e riconoscimento del simbolo nei valori, tanto più il simbolo è forte.

Ma dobbiamo ricordarci che i simboli hanno bisogno di riscontri concreti, debbono fondarsi su esigenze e principi condivisi; ecco perché noi vogliamo ricordare questa giornata del tricolore. Per ribadire le nostre radici e le nostre identità, ma anche per ricordare a noi stessi che quelle radici hanno bisogno di un terreno costantemente dissodato per non inaridire e per non cessare la propria funzione vitale.

L'interesse del Paese impone oggi di affrontare problemi seri e complessi di ordine sanitario, economico e sociale.
Sono problemi che richiedono maggiormente un rinnovato appello ad uno spirito unitario.

Con questo auspicio, con fiducia, speranza e sereno convincimento, celebriamo dunque oggi questa giornata di unità e di memoria condivisa.

“Amare la Bandiera e i suoi colori vuol dire libertà”.


Viva il Tricolore, viva l'Italia, viva la Repubblica.

 

(NELLA FOTO: LA DR.SSA ROSANNA PENNESTRI', COMPONENTE DELLA COMMISSIONE STRAORDINARIA DEL COMUNE DI STILO, DAVANTI AL TRICOLORE ISSATO SUL PENNONE FATTO INSTALLARE PER LA RICORRENZA DALLA STESSA COMMISSIONE, ACCANTO AL MONUMENTO AI CADUTI).

 

Stilo, 7 gennaio 2021

 

                                                                                                                      LA COMMISSIONE STRAORDINARIA

                                                                                                                      Dr. Maurizio IANIERI

                                                                                                                      Dr. Roberto MICUCCI

                                                                                                                      Dr.ssa Rosanna PENNESTRI’

05/01/2021

 SONO tre in tutto i Comuni dell’Area Metropolitana di Reggio Calabria che sono entrati nella graduatoria del Viminale per il finanziamento di sistemi per la videosorveglianza. Su quasi 2300 progetti candidati sono 254 quelli che si spartiranno i 17 milioni di euro. Il progetto "sicurezza urbana", la vigilanza sul crimine, sarà presto realtà nel Comune di Stilo, il secondo comune reggino nella graduatoria del Viminale, ammesso a finanziamento. Con questo progetto di investimento complessivo di oltre 126 mila euro, sull’intero territorio comunale saranno istallate diverse postazioni di ripresa, telecamere lettura targhe, telecamere stand alone (autonome) e in più sarà attivato il collegamento con la locale Stazione dei Carabinieri. La Commissione Straordinaria del Comune di Stilo, composta dai Viceprefetti Dr. Maurizio Ianieri e Dr. Roberto Micucci, e dalla Dr.ssa Rosanna Pennestrì, ha ritenuto di partecipare nei mesi scorsi al bando ministeriale. La possibilità per i comuni di realizzare tali sistemi avvalendosi di finanziamenti statali rientra tra gli obiettivi di prevenzione e contrasto dei fenomeni di criminalità diffusa e predatoria nell’ambito dei “patti per l’attuazione della sicurezza urbana” sottoscritti dal Prefetto ed i Comuni. La graduatoria della apposita procedura concorsuale indetta per la assegnazione dei fondi disponibili nell’anno 2020 è stata redatta sulla base della valutazione della pluralità di criteri definiti con il decreto della titolare del Viminale, di concerto con il ministro dell’Economia e delle Finanze dello scorso 27 maggio. Tra i criteri l'indice di delittuosità comunale e provinciale, la situazione della sicurezza nell'area o aree interessate dal singolo progetto, il livello di progettazione della proposta di realizzazione del sistema. È stata prevista la necessaria preventiva sottoscrizione di un patto con la prefettura, la non coincidenza del sistema di videosorveglianza proposto con altri precedentemente realizzati con finanziamenti pubblici concessi o erogati negli ultimi 5 anni,  la preventiva approvazione del progetto da parte del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, l'impegno del Comune richiedente di iscrivere in bilancio le somme necessarie per la manutenzione degli impianti di videosorveglianza che si intende realizzare. Un punteggio maggiore è stato riservato ai piccoli comuni e, a parità di posizione in graduatoria, titoli di preferenza per quegli enti con una dichiarazione di dissesto negli ultimi 10 anni e, sempre negli ultimi 10 anni, lo scioglimento del consiglio comunale per infiltrazioni da parte della criminalità organizzata. Soddisfazione è stata espressa dalla Commissione Straordinaria del Comune di Stilo per il risultato raggiunto, “la sicurezza urbana è uno degli obiettivi forti del nostro mandato e lo stiamo dimostrando con concretezza”.

21/12/2020

 Con soddisfazione la Delegazione di Parte Pubblica del Comune di Stilo e i Rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali Territoriali con la RSU hanno sottoscritto, sulla base degli indirizzi della Commissione Straordinaria, l'accordo definitivo per la stabilizzazione di tutti i lavoratori precari del Comune.

La Commissione Straordinaria, composta dai Viceprefetti, Dr. Maurizio Ianieri e Dr. Roberto Micucci, e dalla Dr.ssa Rosanna Pennestrì, sottolinea che si tratta di un risultato importante per gli 11 dipendenti che stanno lavorando in una situazione di pluriennale precarietà in servizi comunali essenziali. La stessa Commissione Straordinaria si augura che questo accordo, raggiunto grazie all’impegno e alla professionalità del Segretario Generale dell’Ente, Dr. Mario Ientile, e dei Responsabili dei Settori Amministrativo-Affari Generali ed Economico-finanziario dell’Ente, rispettivamente l’Istruttore Direttivo Francesco Sorgiovanni e la dr.ssa Vittoria Pisano, possa dare un po' di serenità al personale interessato, che finalmente potrà accedere dopo tanti anni ad un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Il Piano delle stabilizzazioni, approvato dalla Commissione Straordinaria nell’ambito del nuovo Programma Triennale del Fabbisogno del Personale – Triennio 2020-2022, prevede un monte ore settimanale di 16 ore per ciascuno dei lavoratori, uguale per tutte le categorie, suscettibili d’incremento con fondi del bilancio comunale, qualora disponibili. Ai rappresentanti Sindacali che hanno partecipato alle trattative, va riconosciuto il merito di avere avviato sin dall’inizio un confronto costruttivo con la parte pubblica e con la Commissione Straordinaria, che ha consentito il raggiungimento degli obbiettivi programmati. La triade Commissariale si augura che l’importante accordo raggiunto non sia solo un traguardo, ma soprattutto un punto di partenza per giungere quanto prima a migliori risultati, per assicurare migliori servizi ai Cittadini nel rispetto dei diritti dei lavoratori.

19/12/2020

 LA COMMISSIONE STRAORDINARIA AUGURA A TUTTI UN SERENO NATALE E UN FELICE ANNO NUOVO.

08/12/2020

 :

07/12/2020

 .

05/11/2020

 Nella locandina vengono riportate le nuove modalità di accesso ai servizi e uffici comunali.

03/11/2020

 L’adesione alla rete regionale SUE permette di usufruire dei servizi erogati gratuitamente della regione Calabria. L’avvio del servizio comunale permetterà a Stilo di dirigersi verso una nuova fase che garantirà la semplificazione, oltre che la digitalizzazione, delle procedure amministrative inerenti alle attività di edilizia. Compito dello sportello è, infatti, quello di curare e coordinare i rapporti fra il privato, l’amministrazione e, ove occorra, le altre amministrazioni tenute a pronunciarsi in ordine all’intervento edilizio oggetto della richiesta di permesso o di segnalazione certificata di inizio attività.

Il provvedimento adottato dalla Commissione Straordinaria, nello specifico permetterà al cittadino di ricevere ogni richiesta in tale ambito, oltre a fornire, anche in via telematica, le informazioni sugli adempimenti necessari per lo svolgimento delle procedure ed accedere all’elenco delle domande presentate e allo stato del loro iter procedurale. Infine, si potrà richiedere l’accesso ai documenti amministrativi.
Tempi più celeri dunque nelle procedure. Verrà fornita una risposta tempestiva in luogo di tutte le pubbliche amministrazioni, comunque coinvolte e sarà esercitata la vigilanza sull’attività edilizia gestendo i controlli sui titoli abilitativi edilizi e assumere i provvedimenti sanzionatori degli abusi accertati.
Il responsabile del SUE comunale è il dirigente del Settore Tecnico-Manutentivo.

19/10/2020

 E' in pagamento il canone per le LAMPADE VOTIVE PERPETUE del Cimitero Comunale per l'ANNO 2020.

L'importo è di € 12,00 (Euro Dodici/00) per ogni lampada.

Si informa, inoltre, che è possibile richiedere presso gli Uffici comunali l'allaccio di LAMPADE VOTIVE TEMPORANEE per la ricorrenza della Commemorazione dei Defunti. Per ogni lampada votiva temporanea richiesta e autorizzata va effettuato un versamento di € 3,00 (Euro Tre/00), secondo termini e modalità indicate dai competenti uffici del Comune.

01/02/2020

 Dal 1° gennaio 2020 il Comune di Stilo ha un nuovo servizio di TESORERIA presso POSTE ITALIANE. Dalla stessa data è variato anche il codice IBAN per i pagamenti da effettuare verso il Comune. Il NUOVO CODICE IBAN DEL COMUNE DI STILO è il seguente: IT 13 Q 07601 03200 001048458515.

01/07/2016

Come da Ordinanza Sindacale n. 10/2014 è vietato il pascolo vagante o brado in tutto il territorio comunale, su suoli privati e pubblici, di mandrie e greggi se non preventivamente a norma di legge. Tale divieto vige in modo particolare sul Monte Consolino e aree pertinenti di proprietà comunale appartenente al SIC (Sito di Interesse Comunitario) "Vallata dello Stilaro". L'Ufficio Tecnico comunale e il Servizio di Polizia Locale sono incaricati della sorveglianza dell'esecuzione della stessa ordinanza.

IL TESTO INTEGRALE DEL PROVVEDIMENTO DEL SINDACO E' VISIONABILE E SCARICABILE DALL'ALBO PRETORIO ONLINE, SU QUESTO SITO ISTITUZIONALE, ALLA SEZIONE ORDINANZE.

 

Stemma Comune Stilo 

Comune di Stilo - Piazza San Giovanni T., 1 - 89049 Stilo (RC)

Telefono: 0964776006  -  Telefax: 0964775312

Partita I.V.A.: 00315870808 - Codice Fiscale: 81001070804  

e-mail : servizio.amministrativo@comune.stilo.rc.it

PEC: comune.stilo.rc@asmepec.it


 

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.278 secondi
Powered by Asmenet Calabria